Accedi

Voucher Regione Puglia per usufruire del coworking

Breve guida su come ricevere voucher per Coworking, Makespace e FabLab 27 Ottobre 2020

Lo scorso maggio la Regione Puglia ha stanziato voucher per agevolare l’utilizzo di spazi che vogliono essere un superamento della concezione dei classici uffici o studi professionali, i coworking.

 

Il coworking nasce nel 2005 a San Francisco quando Brad Neuberg, un giovane appassionato di open source, stava lanciando una startup ed era in cerca di uno spazio dove poter lavorare a prezzi accessibili.

 

Oggi, dopo 15 anni, i coworking sono diffusissimi e molto gettonati tra le PMI e i liberi professionisti che desiderano uno luogo di condivisione, di confronto e di unione, dove far nascere e germogliare i propri progetti.

 

Ad oggi la Puglia vanta ben 23 centri accreditati, tra cui il nostro, uno spazio concepito per ispirare e lasciarsi ispirare.

Un luogo dove imprenditori, liberi professionisti e aziende possano lavorare in sintonia e con energia, creando così una fitta rete di contatti e di collaborazioni interne ed esterne, anche grazie ai nostri numerosi Partner.

 

Ma vediamo nel dettaglio cosa la nostra Regione offre a tutti coloro che desiderano avere un luogo dove lavorare senza pagare!

 

Voucher Regione Puglia per Coworking

Vediamo insieme in cosa consiste: il 7 maggio scorso, il Consiglio regionale ha promulgato il Bollettino ufficiale n. 64 riguardante l’erogazione di voucher per accedere a Coworking, Makespace e FabLab.

Tutti coloro che sono proprietari di partita IVA, iscritti all’albo, all’ordine, a collegi o alla Gestione Separata dell’INPS, professionisti, micro imprese, start-up innovative, possono ricevere € 3000 da investire in costi riguardanti la fruizione di uno spazio di condivisione.

 

Un provvedimento a sostegno di chi esercita la libera professione o chi intende avviare un’impresa e promuovere così ambienti lavorativi sicuri e costruttivi.

 

La valorizzazione di coworking significa superare la concezione dei vecchi uffici o di tradizionali studi per dar vita a nuovi luoghi dove far incontrare competenze variegate, a costi accessibili!

 

Inoltre il coworking Archimake è promotore di spazi culturali accessibili a tutti i cittadini grazie alle numerose iniziative di condivisione per la formazione e informazione.

  

A chi si rivolge il bando voucher coworking

L'Avviso Pubblico è rivolto a liberi professionisti e imprenditori, residenti nella Regione Puglia che abbiano compiuto i 18 anni, in possesso al momento della presentazione dell'istanza dei seguenti requisiti:

  • esercitare una attività economica ai sensi del Titoli I della Raccomandazione 361/2003/UE;
  • siano persone "aspiranti esercenti attività economica" non ancora in possesso di una ossia partita IVA riferibile all'attività che intendono avviare;
  • appartengano ad una delle seguenti tipologie:
  • persone iscritte ad albi di ordini e collegi;
  • persone iscritte alla Gestione Separata dell'INPS;
  • persone iscritte alla Camera di Commercio Industria e Artigianato.

Le persone che rientrano nella categoria N. 2 prima dell'adozione del provvedimento di concessione definitiva dovranno:

  • aprire la partita IVA riferibile all'attività professionale di riferimento;
  • avviare attività professionale o di impresa, provvedendo all'iscrizione di cui alla lett. c) entro 30gg. dalla pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia (BURP) dell'atto dirigenziale con cui viene approvato l'elenco dei soggetti ammessi al beneficio, pena la revoca del beneficio concesso.

 

Cosa finanzia

L'importo massimo finanziabile per ciascun voucher è pari ad euro 3.000,00. Il voucher finanzia:

  • fino a massimo 2.000,00 euro per le spese di utilizzo di postazioni d'ufficio complete in stanze riservate, anche condivise, seppur in momenti diversi in relazione a tempi e modalità di fruizione, comprensivi dei servizi base;
  • fino ad un massimo di 1.500,00 per le spese di utilizzo di postazioni riservate in open space, anche condivise, seppur in momenti diversi in relazione a tempi e modalità di fruizione, comprensivi dei servizi base;
  • fino a 1.000,00 per le spese di utilizzo di postazioni comuni in open space in relazione a tempi e modalità di fruizione, comprensivi dei servizi base.
  • fino a 600,00 euro per utilizzo di spazio non attrezzato in open space in relazione a tempi e modalità di fruizione, comprensivi dei servizi base

 

Come partecipare?

Se sei interessato e vuoi partecipare al bando per ricevere un voucher coworking ed usufruire di una postazione Archimake con numerosi servizi aggiuntivi, ti basterà inviare una mail via PEC all’indirizzo vouchercoworking.regione@pec.rupar.puglia.it allegando i documenti richiesti dal bando, oppure contattaci e riceverai assistenza e delle pratiche ci occuperemo noi!

 

Il team di Archimake